Andrà Tutto Bene

  • 12 Marzo 2020

In questo periodo il messaggio che sembra arrivare, non solo dal nostro Stato, ma dall’Universo è: 

Rimani a casa.

Possiamo lamentarci di questa scelta obbligata e forzata di non poter uscire, vedere i nostri amici e privarci di alcuni divertimenti come andare al cinema (che io sinceramente adoro), a teatro, a bere una birra in un pub o a ballare.

Sembra che uscire e incontrarsi oggi sia una cosa proibita e di cui aver paura.

Tuttavia, qual è il risvolto positivo di questa situazione? Qual è l’opportunità che spesso si cela dietro a una cosa apparentemente, e nello specifico anche evidentemente, negativa?

Personalmente io leggo e vedo questo: qualunque luogo sia la tua casa, la casa può essere anche la nostra casa interiore, abbiamo in questo momento del tempo per prenderci cura della nostra casa, interna ed esterna.

Come possiamo allora impiegare questo tempo a disposizione per stare a casa in un modo bello, funzionale e utile e senza scalpitare?

C’è chi mette in ordine, fa pulizia, abbellisce, sistema le cose… Questo vale tanto per una stanza della casa che per una stanza all’interno della nostra mente… Facciamo allora un po’ di ordine e di pulizia nei nostri pensieri.

In questo periodo ad esempio puoi chiederti:

  1. Qual è l’obiettivo che mi pongo per questa giornata? Quella cosa da portare a termine che quando l’avrò fatta e mi coricherò a letto, potrò dire: Mi sento soddisfatto o soddisfatta. (per me per esempio oggi è scrivere questo articolo. Ieri era giocare con mia figlia e dedicarmi a lei nel pomeriggio)
  2. Qual è la cosa su cui oggi ho influito? Che grazie al mio contributo ho potuto aiutare o influire su una situazione mia o di un’altra persona. Su cui ho avuto un’influenza e fare qualcosa.
  3. Qual è la cosa più bella che mi è successa oggi? Quella per cui posso dire grazie?
  4. Quali sono persone, pensieri e situazioni che mi fanno stare male ed è meglio lasciarmi alle spalle, lasciar andare?
  5. Quali sono le cose che mi fanno stare fare davvero bene? La mia lista dei desideri? Quello che proprio mi piace?

Ecco essere abituati a farci domande di questo tipo e scrivere le risposte può essere un modo per prendersi cura della nostra casa interiore e magari ci rendiamo conto che rimanere a “casa” in questo momento non è poi così male, anzi può essere una salvezza.

Alessandra Abbattista

One comment

  1. Brianfef

    03 Apr 2020 - 9:19 am

    Wonderful web page you have right here.

Leave a Reply