frequently asked question

Cos’è il Coaching?

  • È una metodologia che ha l’intento di aiutare il cliente nelle fasi di cambiamento o nei momenti difficili e nel raggiungimento di obiettivi specifici con il conseguimento di risultati eccellenti in breve tempo.

 

Chi è il Coach?

  • È un esperto del funzionamento dei processi mentali che portano a Risultati e che ha seguito un percorso di formazione adeguato e attinente al raggiungimento degli obiettivi.

 

Chi è il coachee?

  • È un altro termine di chiamare il cliente.

 

Cos’è un intake?

  • È il primo incontro di conoscenza tra Coach e cliente potenziale in cui questi espone in linea generale qual è il suo obiettivo e il Coach lo informa su regole, tariffe, ecc… Al termine dell’incontro, le parti decidono se lavorare insieme oppure no. Dura 30 min. circa ed è gratuito. Può avvenire anche telefonicamente.

 

Cos’è una sessione?

  • Sono gli incontri che avvengono su basi regolari tra Coach e cliente. Possono durare dalle 2 ore alla mezza giornata a seconda degli obiettivi e degli accordi e non necessariamente sono di persona. Possono avvenire anche tramite videochat o per telefono. In questo modo un cliente può essere seguito dal coach anche a distanza.

 

Cos’è un follow-up?

  • Sono degli aggiornamenti sugli obiettivi tra Coach e cliente (ad esempio e-mail, telefonate, videochat). Si possono anche fare personalmente come delle vere e proprie mini-sessioni della durata di 30 minuti circa e in via informale, magari davanti a un caffè.

 

Il Coaching è individuale o di gruppo?

  • Il Coaching può essere sia individuale sia di gruppo  e prende il nome di Team Coaching.

 

Quanto dura un percorso di Coaching?

  • Il Coaching è caratterizzato per la sua velocità. Il percorso può durare in media dai 2 ai 6 mesi, a seconda dell’obiettivo.

 

Il Coach è tenuto a rispettare la privacy del cliente?

  • Sì, Il Coach è soggetto al segreto professionale.

 

I risultati del Coaching sono misurabili?

  • Sì, sono sempre misurabili. Nello sport coaching ad esempio i miglioramenti si misurano in centimetri, secondi o punti ma anche nel campo personale, nonostante sia più impegnativo, si possono misurare i risultati stabilendo degli indicatori precisi ed utilizzando scale di valori come quelle di qualità (ad esempio si chiede al cliente di dare un voto da 1 a 5 al grado di soddisfazione per lo stato in cui si trova in quel momento e durante il percorso fino allo stato desiderato, in modo che si ha modo di controllare il miglioramento passo passo).

 

Che differenza c’è tra Coach e consulente?

  • Il consulente è un professionista che viene chiamato in causa per fornire risposte in quanto esperto del settore. Il Coach non da risposte ma pone domande per tirar fuori dal Cliente la risposta corretta per se stesso.

 

Che differenza c’è tra Coach e psicologo?

  • Il Coach e’ interessato al presente e al futuro concentrandosi principalmente sul raggiungimento dell’obiettivo e sul miglioramento dei risultati.

 

Che differenza c’è tra Coaching e mentoring?

  • Il mentoring è un’attività di supporto allo sviluppo professionale che di solito avviene all’interno di un’organizzazione. Il Coach invece è un professionista esterno.

 

Che differenza c’è tra Coach e allenatore sportivo?

  • Per raggiungere la Peak Performance, l’allenatore sportivo si concentra sul miglioramento dell’atleta da un punto di vista fisico, Il Mental Coach da un punto di vista mentale.

 

Il Coach è un motivatore?

  • Più che un motivatore, il coach facilita il cliente a trovare la motivazione dentro se stesso.